Tu sei qui

di Guido Lorenzon - Corriere della Sera

Oltre ai premi, è stata assegnata anche una menzione speciale alla terza edizione di Welfare Index Pmi 2018, promosso da Generali Italia (Trieste) con la partecipazione delle maggiori confederazioni italiane (Confindustria, Confagricoltura, Confartigianato e Confprofessioni). È Performance in Lighting, gruppo internazionale di apparecchiature per l'illuminazione, che si è aggiudicato la menzione speciale nella categoria conciliazione vita e lavoro del settore Industria per aver aperto nel 2012 a Colognola ai Colli (Verona) l'asilo aziendale con annessa fattoria didattica a cui sono iscritti i figli dei dipendenti tra i 7 e i 36 mesi. E, tra le 38 aziende premiate, quattro sono venete, B+B International di Montebelluna (Treviso) Colorificio San Marco di Marcon (Venezia), Nep di Pianiga (Venezia) e Save di Tessera (Venezia). «Con Welfare Index Pmi abbiamo analizzato il livello di welfare in oltre 4 mila imprese italiane e ascoltando gli imprenditori», ha detto Lucia Sciacca, direttore comunicazione e social responsibilty Generali Italia, «è emerso che il welfare aziendale non solo migliora il clima aziendale, ma aumenta anche la produttività. Abbiamo inoltre attribuito il Rating Welfare Index Pmi 2018 premiando quelle aziende che hanno fatto del welfare aziendale un vantaggio competitivo per il loro percorso di crescita. Il Rapporto 2018 mette in evidenza una stretta correlazione tra il miglioramento del benessere, la soddisfazione dei lavoratori e la crescita della produzione aziendale. Questi fattori secondo il 42,1% delle imprese sono il principale obiettivo nelle scelte di welfare. Il 35,6% delle imprese intervistate dichiara di aver aumentato la propria produttività come conseguenza di una maggiore soddisfazione dei lavoratori». Risulta dal Rapporto che nei prossimi 3-5 anni, il 52,7% delle Pmi si propone un'ulteriore crescita del welfare aziendale. In questo trend anche B+B International, software house di Montebelluna (Treviso). E risultata seconda classificata nel settore Industria. Da qualche anno in B+B è stato creato un vero e proprio ufficio welfare dedicato anche all'ascolto continuo dei dipendenti. Molta attenzione viene data alla maternità con il progetto «Fiocchi in B+B», programma pilota di conciliazione vita e lavoro. Terzo classificato nel settore Industria il Colorificio San Marco di Marcon (Venezia) per aver istituito un modello innovativo di welfare, una piattaforma software sviluppata ad hoc e che funziona in maniera molto simile ad una home banking in grado di rilevare gusti e preferenze dei singoli dipendenti per trasformarli in beni e servizi reali. Nel settore Commercio e Servizi è stata premiata come seconda classificata la Nep di Pianiga (Venezia), 200 addetti di cui 85% donne. L'azienda ha un vero e proprio responsabile family friendly che si occupa di rispondere alle esigenze dei dipendenti. Terzo classificato per Commercio e servizio è Save di Tessera (Venezia). La gestione del programma welfare di Save è affidata ad una piattaforma web grazie alla quale i dipendenti possono convertire il proprio premio di risultato in servizi che riguardano tutte le aree previste per legge e quelle che riguardano la cura ed istruzione dei figli, le iniziative dedicate alla famiglia e infine le attività per la cultura, lo sport e il tempo libero.

I nostri partner