Tu sei qui

Carlo Pareto su avantionline.it

Previdenza europea
SCAMBIO DI DATI TELEMATICI TRA I PAESI UE
Dal prossimo luglio, secondo l’impegno assunto con la Commissione europea dalle Istituzioni italiane e dei Paesi dell’Ue, diventerà operativo il sistema Eessi (Electronic exchange social security information), con l’avvio dello scambio telematico dei dati tra Istituzioni previdenziali europee: sarà esclusivamente telematica la gestione delle pratiche relative alle prestazioni previste dalla legislazione europea per la sicurezza sociale ai cittadini europei che svolgono periodi lavoro in diversi Paesi dell’Unione. A luglio terminerà pertanto la fase transitoria, iniziata ufficialmente il 3 luglio 2017, e verranno aboliti i formulari cartacei in materia di sicurezza sociale, i cosiddetti Paper-Sed.

vai all'articolo completo

 

 

I nostri partner