Tu sei qui

di Patrizia del Pidio - Investire Oggi

Gentilissima redazione,

vorrei gentilmente sapere se avendo 39 anni contributivi e 58 anni di eta’ essendo anche lavoratore precoce ed inoltre anche genitore di figlia diversamente abile 100% ai sensi della Legge 104/92, se vi è qualche possibilità di pensione senza forte penalizzazione.
Ringrazio anticipatamente.

Per i lavoratori precoci c’è la possibilità di accedere alla pensione anticipata con la quota 41 con 41 anni di contributi se appartenenti ad una delle categorie di tutela seguenti: disoccupati, invalidi, caregiver, lavoratori addetti alle mansioni gravose o usuranti.

Essendo lei un lavoratore precoce rientra nella quota 41 come caregiver, poiché si prende cura di sua figlia gravemente disabile ai sensi della legge 104/1992. Potrà, quindi, accedere alla pensione con 41 anni di contributi (più aumento per adeguamento alla speranza di vita Istat previsto dal 1 gennaio 2019) senza alcuna penalizzazione (le penalizzazioni sulla pensione sono state abolite definitivamente con la legge di Bilancio 2017).

I nostri partner