Tu sei qui

Lavoro

Giovani, laureati e disoccupati. La verità sul lavoro (che nessuno dice)

Antonio Polito su corriere.it

«Agli inizi degli anni Duemila, al culmine dei trionfi della new economy, quando sembrava che niente e nessuno sarebbe mai giunto a interrompere la fantastica cavalcata della crescita mondiale basata sulla information technology, un istituto di ricerca di Londra pubblicò una ricerca che fece sensazione. Diceva che nei vent’anni successivi i mestieri più richiesti sarebbero stati quello di parrucchiere, di gran lunga al primo posto, e di badante al secondo».

vai all'articolo

I nostri partner