Fondo sanitario Fisde - Fondo sanitario integrativo per i lavoratori dell'industria elettrica

 { titolo }
Contatta il Fondo

Tu sei qui

La tua copertura sanitaria integrativa di categoria del Fondo Fisde

La tua copertura sanitaria integrativa di categoria è assicurata, sulla base del tuo contratto collettivo di lavoro, dal fondo negoziale o contrattuale Fisde.

Che cosa è e come funziona il Fondo Fisde

Che cosa è

Fisde è il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori del Gruppo Enel e delle società controllate

Possono inoltre associarsi tutte le società del settore elettrico interessate a fornire al proprio personale le prestazioni Enel. L’associazione a Fisde, sempre su base convenzionale, è aperta anche alle società il cui personale sia regolato in prevalenza dal C.C.N.L. per i lavoratori del settore elettrico.

Come funziona

È un Fondo a contribuzione definita: i contributi, quelli a tuo carico e quelli a carico del tuo datore di lavoro, sono stabiliti dalla contrattazione collettiva.

Fisde ha lo scopo di fornire prestazioni sanitarie, nonché di realizzare iniziative in materia di medicina preventiva e interventi finalizzati all’assistenza ai soggetti portatori di handicap o con problemi connessi alle c.d. “nuove emergenze sociali” (quali, ad esempio, tossicodipendenza, alcolismo, disadattamento).

Il Fondo ti riconosce rimborsi per le prestazioni sanitarie previste dal Piano Sanitario Assistenziale Integrativo del Servizio Sanitario Nazionale, fermo restando lo spirito solidaristico e integrativo espresso nello statuto del Fondo. Il Piano sanitario del Fisde è parte integrante del Regolamento e disciplina le prestazioni sanitarie, per le quali si ha diritto ai rimborsi, le regole e le modalità per accedervi.

Fisde prevede due forme di rimborso.

  • Indiretta: ti viene rimborsata la spesa sanitaria che hai anticipato.
  • Diretta: il rimborso viene erogato alla struttura sanitaria convenzionata con il Fondo.

Il Fondo, dunque, si avvale della rete di accordi con gran parte dei soggetti che operano nella sanità (case di cura, laboratori di analisi, studi medici, studi dentistici, e così via) allo scopo di offrire le prestazioni sanitarie mantenendo il totale costo a proprio carico, fatto salvo il caso di esaurimento della somma annua a tua disposizione, ed evitando così che tu debba anticipare somme di denaro. Se risiedi o sei domiciliato in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate, potrai comunque avvalerti dei centri non convenzionati. Le spese ti verranno comunque rimborsate integralmente, nei limiti della somma annua a tua disposizione. Per eventuali spese da te sostenute oltre il limite annuo a disposizione, il Fondo potrà chiedere per te l’applicazione delle tariffe agevolate della convenzione.

Adesione e contribuzione del Fondo Fisde

Le condizioni e le modalità richieste per l'adesione, la contribuzione prevista e le prestazioni che potrai ottenere dal Fondo Fisde sono descritte nelle sezioni che seguono.

Quando puoi aderire

Sono iscritti di diritto al Fisde, in qualità di soci ordinari, i lavoratori dipendenti (compresi i lavoratori assunti con contratto di inserimento, e – a decorrere dal 1° giugno 2008 – i lavoratori assunti con contratto di apprendistato, con esclusione dei dipendenti in prova e di quelli assunti con contratto a termine) dell’Enel S.p.A. e delle società da essa controllate, direttamente o indirettamente nonché, sulla base di apposite convenzioni (convenzione “Enel”), quelle generate dal processo di liberalizzazione del settore elettrico, e, più in generale, tutte le società del settore elettrico interessate a fornire al proprio personale le prestazioni “Enel”.

L’associazione a Fisde, sempre su base convenzionale, è peraltro aperta anche alle società il cui personale sia regolato in prevalenza dal C.C.N.L. per i lavoratori del settore elettrico.

I soci si suddividono in:

  • ordinari;
  • straordinari (pensionati; familiari superstiti; “isopensionati”);
  • aggregati (lavoratori dipendenti del settore elettrico regolato dal CCNL; dipendenti delle Associazioni ARCA, FISDE e FOPEN previa sottoscrizione di appositi accordi sindacali).

 

Cosa devi fare per aderire

Sei associato di diritto a Fisde in qualità di socio ordinario in quanto lavoratore del Gruppo Enel. 

Che cosa deve fare il tuo datore di lavoro perché tu possa aderire

La tua azienda deve provvedere a comunicare al Fondo i tuoi dati.

Che cosa devi fare per iscrivere anche un tuo familiare a carico

I tuoi familiari superstiti possono fare richiesta di adesione in qualità di soci straordinari, compilando la “Domanda iscrizione Fisde socio straoridnario familiare superstite – Modulo 22-14”. 

Che cosa succede dopo la tua adesione

Aderendo al Fondo, viene aperta la tua posizione individuale e hai titolo a ottenere tutte le prestazioni previste dal Piano sanitario.

La stessa cosa accade per l’adesione di un tuo familiare.

Il Piano sanitario ha validità in tutto il mondo fatto salvo dove è espressamente prevista la non validità.

Quanto e come versi

Associandoti al Fondo, la tua posizione individuale è alimentata con due tipi di versamenti, la cui entità è fissata dalla contrattazione collettiva:

  • Un tuo contributo individuale. È previsto il versamento di una quota associativa annuale più un’ulteriore eventuale “una tantum” stabilita dal CdA del Fondo.  
  • Un contributo del tuo datore di lavoro. Il contributo è direttamente versato dal tuo datore in 4 rate trimestrali di pari importo, stabilite annualmente dal CdA del Fondo.

Per il 2015 sono previste le seguenti quote associative:

  • 312 euro annui per iscrizione/rinnovo del socio straordinario;

375 euro annui per iscrizione/rinnovo come socio straordinario dei lavoratori con anzianità inferiore a 20 anni ma di almeno 15 anni. 

Quanto e come versi o puoi versare anche per un tuo familiare a carico

Per i familiari superstiti, la contribuzione è stabilita direttamente dal CdA del Fondo. 

Prestazioni e servizi del Fondo Fisde

Le prestazioni e i servizi del Fondo Fisde e le condizioni richieste per ottenerli sono descritte di seguito.

Quali prestazioni ti garantisce il Piano sanitario del Fondo

Aderendo al Fondo, puoi richiedere le prestazioni previste dal Piano sanitario del Fisde, sulla base delle modalità e alle condizioni indicate nello stesso Piano.

Per conoscere quali prestazioni puoi ottenere, con quali modalità, entro quali limiti e secondo quali procedure, segui uno dei seguenti percorsi:

Per scaricare la documentazione illustrativa dell’offerta di Fisde, ti basta visitare l’area Prestazioni Sanitarie del portale del Fondo.

Nel caso di spese sanitarie per le quali puoi chiedere il rimborso, consulta l’area Modulistica del portale del Fondo. 

Quali servizi di assistenza e consulenza puoi ottenere

L’attività operativa del Fondo è affidata in service all’associazione ARCA, istituto sociale dell’ENEL, che opera tramite Sportelli territoriali.

Gli sportelli del service sono a disposizione dei soci per:

  • presentazione della domande di rimborso;
  • informazioni sull’esito delle pratiche e relativo pagamento;
  • presentazione della domanda d’iscrizione in qualità di socio straordinario;
  • comunicazione di variazioni anagrafiche e bancarie;
  • comunicazione di variazione del carico familiare;
  • presentazione annuale  della documentazione reddituale;
  • informazioni su normativa e procedure.

A disposizione dei soci è attivo (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 17:00) il Numero Verde 800.991.121.

I soci che vogliono comunicare direttamente con Fisde possono scrivere all’indirizzo di posta elettronica info.fisde@fisde.it.

Contatti, informazioni e servizi online del Fondo Fisde

Le vie, le modalità, i canali per presentare la domanda di adesione al Fondo oppure, se sei già iscritto, per inoltrare le richieste di rimborso e di autorizzazione alle prestazioni sanitarie e ai ricoveri o per chiedere informazioni, inviare documentazione, contattare il Fondo oppure verificare lo stato delle tue pratiche, sono indicati nelle seguenti sezioni.

Come puoi informarti e ricevere assistenza dal Fondo

Il Fondo ti offre alcuni strumenti per ricevere informazioni e assistenza:

  • il web, collegandoti al portale www.fisde.it o se sei già iscritto all’Area Soci;
  • il telefono, chiamando il Numero Verde 800.991.121, lunedì/venerdì dalle 9:00 alle 17:00;
  • la posta elettronica:  info.fisde@fisde.it per i soci che vogliono comunicare direttamente con Fisde

Come puoi controllare lo stato delle tue pratiche o la tua posizione

Puoi controllare e verificare la tua posizione e lo stato delle tue pratiche sia attraverso l’accesso all’Area Soci del portale del Fondo sia attraverso le comunicazioni periodiche che il Fondo deve inviarti al tuo indirizzo.

Come puoi contattare il Fondo

Sportelli territoriali ARCA;

Numero Verde 800.991.121 (lunedì/venerdì dalle 9:00 alle 17:00);

Email: info@fisde@fisde.it.

La sede sociale e gli uffici di FISDE sono in Via Nizza 152, 00198 Roma

Quali sono i servizi on line del gestore del Fondo

Servizi on line dal portale www.fisde.it all’Area Soci attraverso username e password è possibile:

- richiedere la prenotazione online presso le strutture convenzionate,

- consultare le prestazioni del proprio piano sanitario;

- consultare l’estratto conto online per la verifica dello stato di lavorazione delle richieste di rimborso eventualmente inviate;

- consultare l’elenco delle strutture sanitarie convenzionate.

I vantaggi fiscali della tua copertura sanitaria integrativa

Quali vantaggi fiscali puoi avere sui contributi versati

  • Deducibilità dei contributi versati al Fisde

    I contributi versati al Fisde, sono deducibili dal reddito complessivo sino a concorrenza di un importo annuo pari a € 3.615,20. Ai fini del calcolo del predetto limite si deve tener conto anche:

    • del contributo versato dal datore di lavoro ( o ex datore di lavoro )

    • dei contributi versati per i familiari a carico

    • di eventuali ulteriori contributi versati ad altri fondi integrativi del Servizio Sanitario Nazionale di cui al D. Lgs. N. 502/1992

  • Detrazione delle spese sanitarie sostenute dall’iscritto

Le spese sanitarie sostenute dall’iscritto danno diritto alla detrazione dall’imposta lorda (irpef) limitatamente all’importo non rimborsato dal Fisde che eccede € 129,11. La detrazione, spettante in misura pari al 19% del predetto importo, deve essere richiesta in occasione della presentazione della dichiarazione annuale dei redditi.

Approfondimenti sulle coperture sanitarie integrative

I nostri partner